News

Come creare pagine prodotto efficaci: una guida semplice

A cosa servono, come sono fatte, quali elementi si utilizzano per attirare l’attenzione degli utenti e spingerli alla conversione, come si differenziano per categoria merceologica. Informazioni e dati sulle pagine prodotto.

  1. La pagina prodotto di un eCommerce ha l’obiettivo di presentare un articolo o un servizio, fornendo ai potenziali clienti tutte le informazioni necessarie per procedere all’acquisto.
  2. Le funzioni di una pagina prodotto possono essere suddivise in tre macro-aree, ognuna composta da diversi elementi, la cui importanza può variare a seconda del tipo di eCommerce.
  3. Illustrare ai clienti le caratteristiche di prodotti e servizi, macro-area che comprende descrizioni, immagini, video, etc.
  4. Motivare i clienti all’acquisto di prodotti o servizi, macro-area che comprende promozioni, recensioni, correlati e upselling.
  5. Spiegare ai clienti come acquistare prodotti o servizi, macro-area che comprende call to action, customer care e info su spedizione e garanzia.
  6. Tutti questi elementi contribuiscono a creare pagine prodotto in grado di replicare l’esperienza di acquisto in negozio.
  7. Una ricerca di OptiMonk, realizzata su un campione di oltre 2125 pagine prodotto mostra la percentuale d’uso dei singoli elementi nei principali store online americani.
guida-schede-prodotto_Academy_ecommerce-academy_b2commerce_banner

In un eCommerce, la pagina prodotto rappresenta il punto di massimo interesse e di maggior numero di visite. È  il luogo in cui il cliente entra in contatto con il prodotto o il servizio desiderato, dopo una ricerca in SERP, cliccando su un annuncio pubblicitario o attraverso un link di una campagna di email marketing.

Di conseguenza, la pagina prodotto riveste un ruolo cruciale all’interno di uno store online. È uno degli elementi fondamentali da considerare durante la creazione del nostro eCommerce, forse anche più della pagina carrello o di checkout. Questo perché se la pagina prodotto non riesce a convincere il cliente ad effettuare l’acquisto, la fase del carrello non verrà mai raggiunta.

 

A cosa serve una pagina prodotto?

La pagina prodotto di un eCommerce ha l’obiettivo di presentare in dettaglio un articolo o un servizio, fornendo tutte le informazioni necessarie ai potenziali clienti per prendere la decisione di acquistare.

Rappresenta dunque il fulcro della conversione, e combina elementi di marketing, design e copywriting, orientati alla trasformazione di un potenziale interesse in una vendita concreta.

 

Quali sono le funzioni di una pagina prodotto?

Le funzioni di una pagina prodotto possono essere suddivise in tre macro-aree:

  • Illustrare ai clienti le caratteristiche di un prodotto o servizio.
  • Motivare i clienti all’acquisto di quel prodotto o servizio.
  • Spiegare il modo in cui possono acquistare e ricevere quel prodotto o servizio.

Ciascuna di queste tre macro-aree è composta da diversi elementi, la cui importanza può variare a seconda del tipo di eCommerce (ci arriviamo più avanti), ma nell’insieme sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi di vendita della pagina prodotto.

Vediamoli più nel dettaglio.

 

Illustrare ai clienti le caratteristiche di prodotti e servizi

Questa macro-area presenta in maniera dettagliata un articolo o  di un servizio. Aiuta i clienti a comprendere caratteristiche e funzionalità, facilitando così una scelta informata e aumentando la probabilità di soddisfazione post acquisto.

Fanno parte di quest’area i seguenti elementi:

  • Descrizione: un testo discorsivo, coinvolgente ed esaustivo, che presenta il prodotto o il servizio.
  • Immagini e video: una galleria, un carosello, un video che mostra il prodotto da diverse angolazioni, prospettive e situazioni d’uso.
  • Parametri tecnici: un testo, un punto elenco o una tabella che illustra le specifiche tecniche del prodotto (materiali, capacità, dimensioni, colore, etc.).
  • Disponibilità e consegna: indicazioni sulla disponibilità per l’acquisto e le tempistiche di consegna del prodotto.

 

Motivare i clienti all’acquisto di prodotti o servizi

Questa macro-area incoraggia i clienti all’acquisto, mettendo in risalto i benefici unici e le offerte esclusive del prodotto o servizio, così da intercettare bisogni e desideri, stimolando l’interesse e motivando la decisione di acquisto.

Fanno parte di quest’area i seguenti elementi:

    • Promozioni su regole: elementi grafici o testuali che rendono evidenti incentivi all’acquisto basati su determinate condizioni o regole che vengono soddisfatte durante il processo di acquisto.
    • Deadlines: elementi grafici o testuali che rendono evidenti le scadenze delle promozioni in corso.
    • Upsell: elementi grafici o testuali che evidenziano prodotti o servizi che possono migliorare l’acquisto che si sta facendo.
    • Raccomandati: elementi grafici o testuali che evidenziano i prodotti o i servizi correlati a quello che si sta acquistando.
    • Recensioni: la validità del prodotto esposta attraverso le recensioni e i feedback dei clienti.
    • Fedeltà: elementi grafici o testuali che evidenziano i sistemi di fidelizzazione che incoraggiano acquisti multipli o ripetuti.
    • Social Sharing: elementi grafici che permettono di condividere un prodotto sui social media o con altri utenti, così da aumentarne la visibilità o ricevere

 

Spiegare ai clienti come acquistare prodotti o servizi

Questa macro-area guida i clienti attraverso il processo di acquisto, rendendolo il più semplice e diretto possibile. Lo scopo è rimuovere qualsiasi ostacolo a una transazione fluida, che incoraggi il cliente a completare l’acquisto senza intoppi, timori o dubbi.

Fanno parte di quest’area i seguenti elementi:

    • Call to Action: l’aggiunta al carrello del prodotto o servizio, sempre visibile dal momento in cui l’utente arriva sulla pagina a quando la esplora.
    • Contatti: elementi grafici o testuali che rendono evidenti le informazioni per il supporto all’acquisto, come un numero, una mail, una chat.
    • Wishlist: la funzionalità che permette di salvare i prodotti da considerare per un acquisto futuro.
    • Garanzia: elementi grafici o testuali che evidenziano informazioni sulla garanzia in fase d’acquisto.
    • Spedizione: elementi grafici o testuali che evidenziano informazioni sui costi e le modalità di consegna.

 

Fuori menù

Ci sono inoltre alcuni elementi che, date le loro funzioni, non rientrano in una categoria specifica, ma sono comunque importanti in quanto influenzano indirettamente le conversioni dello store, anche se non si riferiscono a una specifica pagina prodotto:

  • Menù orizzontale e breadcrumb: consentono agli utenti di navigare all’interno dell’eCommerce. Rappresenta una guida essenziale per orientarsi e muoversi tra le diverse categorie del negozio online.
  • Newsletter: consente ai visitatori di lasciare la propria email per ricevere aggiornamenti e offerte. È uno strumento potente per mantenere l’engagement sui prodotti dello store.
  • Barra di ricerca: consente ai clienti di trovare rapidamente i prodotti di loro interesse. Essenziale per migliorare l’usabilità del sito e permettere ai visitatori di accedere direttamente ai prodotti desiderati.

 

Elementi di pagina prodotto per categoria merceologica

Ogni categoria merceologica presenta esigenze e priorità diverse in un eCommerce, perciò alcuni elementi  possono essere più o meno rilevanti per una pagina prodotto, a seconda del settore.

Di seguito, una breve analisi per ciascuna categoria, con un lista di elementi fondamentali da rendere chiari nella pagina prodotto:

  1. Abbigliamento e moda:
    • Immagini di alta qualità, comprese frontali, posteriori e con capi indossati.
    • Dettagli sulle taglie e opzioni di colore.
    • Politiche di cambio e reso.
  2. Elettronica:
    • Specifiche tecniche dettagliate dei prodotti.
    • Garanzia e politiche di restituzione.
    • Recensioni degli utenti con valutazioni delle prestazioni.
  3. Alimentari:
    • Informazioni nutrizionali e ingredienti.
    • Origine e provenienza dei prodotti.
    • Possibilità di personalizzare l’ordine (quantità, varianti, etc.).
  4. Arredamento casa:
    • Immagini dei prodotti in ambienti domestici.
    • Materiali e misure dettagliate.
    • Garanzia.
  5. Cosmetici e bellezza:
    • Elenco completo degli ingredienti.
    • Studi sulla sicurezza e l’efficacia.
    • Suggerimenti per l’applicazione e l’uso corretto.
  6. Sport:
    • Specifiche tecniche di attrezzature e abbigliamento.
    • Immagini in azione o in uso.
    • Recensioni sull’adeguatezza e la qualità del prodotto.
  7. Editoria:
    • Copertina del libro, sinossi e biografia autore.
    • Formati disponibili (cartaceo, ebook, audiolibro).
    • Libri correlati.
  8. Casa e giardinaggio:
    • Immagini del prodotto nell’ambiente domestico o nel giardino.
    • Recensioni sulla durata e l’efficacia.
    • Suggerimenti per la manutenzione e la cura.

 

Quali elementi hanno più valore in una pagina prodotto?

 

 

Secondo una ricerca di OptiMonk, realizzata su un campione di oltre 2125 pagine prodotto dei primi 500 store online americani, questa è la percentuale d’uso dei singoli elementi presenti in una pagina prodotto:

  1. Menù e breadcrumb: usato dal 90% degli eCommerce esaminati.
  2. Promozioni su regole: adottate dal 14% dei siti.
  3. Immagini prodotto multiple: presenti nel 72% degli eCommerce esaminati.
  4. Immagini 360°: utilizzato solo dal 3% dei siti.
  5. Upsell: strategia impiegata dal 67% dei siti.
  6. Informazioni tecniche: presenti nell’88% dei siti.
  7. Prodotti raccomandati: suggeriti dall’81% dei siti.
  8. Newsletter: usata dal 79% dei siti.
  9. Recensioni: disponibili nel 63% dei siti.
  10. Numero di telefono cutomer care: evidente nel 92% dei siti.
  11. Barra di ricerca: presente nel 53% dei siti.
  12. Sistema fedeltà: usato dal 16% dei siti.
  13. Descrizione prodotto: fornite dall’87% dei siti.
  14. Scadenza offerte: indicate sol dal 5% dei siti.
  15. Call to Action “above the fold”: usata dal 75% dei siti.
  16. Tasto wishlist: opzione offerta dal 48% dei siti.
  17. Social sharing: opzione offerta dal 69% dei siti.
  18. Informazioni sulla garanzia: comunicate dal 90% dei siti.
  19. Spedizione gratuita: offerta dal 26% dei siti.
  20. Data consegna stimata: fornita nel 41% dei casi.

 

Conclusioni

La creazione di una pagina prodotto richiede una serie di elementi chiave che lavorano insieme per catturare l’attenzione dei clienti e spingerli verso la conversione.

Fornire informazioni chiare e dettagliate è fondamentale per mantenere gli utenti sulla pagina e guidarli a prendere una decisione informata. Mentre un testo coinvolgente è in grado di stimolare emotivamente gli acquirenti e guidarli verso la conversione.

Le immagini che mostrano i prodotti in azione, indossati o in ambienti reali, sono strumenti che sciolgono i dubbi di quegli utenti che vogliono toccare con mano il prodotto e capire come si può integrare nella loro vita,

Le recensioni e i certificati di qualità aggiungono credibilità al prodotto e allo store, e trasmettono fiducia nei potenziali acquirenti.

Le sezioni FAQ e customer care forniscono risposte immediate alle principali obiezioni e risolvono i dubbi dei clienti, contribuendo a rimuovere ostacoli all’acquisto.

La creatività e la creazione di un senso di urgenza possono spingere i visitatori a prendere decisioni rapide.

La giusta combinazione di questi elementi contribuisce a creare pagine prodotto autentiche, in grado di replicare l’esperienza di acquisto in negozio.

Indice